MyCuddle Geordie

torna alla pagina dei neutri

 

CAMPIONE NAZIONALE

 

Red Point Bicolor

Nato il 5 novembre 2009

geordie
 
Gruppo sanguigno: A
Test per allele b: negativo
 
Test Fiv/Felv: negativo
 
Test genetico sul DNA per PKD: N/N
 
Test genetico sul DNA per HCM: N/N
Ultimo EcoCardio: 28 marzo 2012 normale
 
 

La storia di Geordie è molto semplice. Nato morto durante un parto travagliato con taglio cesareo, si riprende quando il dottore taglia il cordone ombelicale. Totalmente accudito da noi per i primi due giorni, Geordie è cresciuto con l’idea di avere più di una mamma. Figlio unico e ultimo cucciolo nato in casa MyCuddle nel 2009 (prima di una dovuta pausa), Geordie è cresciuto senza il confronto con altri cuccioli. Quando a due mesi vedeva il proprio riflesso, cercava di giocare e iniziava a leccare la superficie riflettente come a cercare di instaurare e mantenere dei rapporti felini con quell’altro cucciolo che ogni tanto incontrava. Questa sua tenerezza ha spinto tutti, umani e non, a coccolarlo in continuazione. E’ così che il suo carattere di Ragdoll si sviluppa in maniera estrema. Non appena lo si prende in braccio, Geordie si prodiga in fusa e, completamente rilassato, si addormenta tra le braccia di chiunque. Affezionatissimo, non riesce a rimanere da solo e anzi accompagna la vita di casa con la sua costante presenza. Oltre a questo carattere, Geordie è un bel gattone dal manto albicocca e gli occhi di un blu molto carico e intenso. Insomma, ci siamo letteralmente innamorati di lui e non abbiamo avuto cuore di cercargli un’altra famiglia.

Il colore del mantello è favoloso e dal contrasto deciso sulle punte, con una tessitura setosa. La coda è ben fornita e lunga, meravigliosa. La V sul muso si deve ancora delineare bene, mentre già si vede che zampe e pancia sono immacolati.

Geordie è il principino di casa, tipico adolescente che vuole giocare e farsi fare le coccole. Per questa sua esuberanza spesso viene sgridato dalle femmine, soprattutto dalla sua mamma, che vorrebbero rimanere tranquillamente appisolate, piuttosto che giocare in continuazione. Ha una adorazione particolare per Sam, il suo papà, che ogni tanto è costretto ad allontanarsi quando le sue costanti attenzioni diventano troppo insistenti. Ma il rapporto che più incuriosisce, è quello tra Geordie e Emma. Geordie pensa che in questa casa siamo tutti uguali: gatti, umani e cane. Con Emma lui gioca come con un altro gatto, facendole gli assalti sul divano e leccandola come ad allisciarle il pelo. E la cosa straordinaria è che lei si lascia fare di tutto e siamo sicuri che Geordie non ha rubato il cuore solo di noi umani.
 

torna alla pagina dei neutri

Comments are closed.