Rainbow Bridge

 
Vorrei dedicare questa pagina ai miei ‘animali’ che purtroppo non ci sono più, ringraziandoli per il tempo passato assieme e per avermi regalato il loro Amore. Un Amore puro, come raramente si può incontrare nella vita, un Amore incontrastato e totale, davanti al cui solo ricordo mi commuovo e che so mi accompagnerà per sempre.
 

C’è un posto, davanti all’entrata del Paradiso, chiamato “il ponte dell’Arcobaleno”…
Quando muore una bestiola che è stata particolarmente cara a qualcuno, questa bestiola va al Ponte dell’Arcobaleno. Ci sono prati e colline per tutti i nostri amici tanto speciali, così che possano correre e giocare assieme. C’è tanto cibo, acqua e sole, ed essi sono al caldo e stanno bene. Quelli che erano malati sono ora forti e vigorosi. Quelli che erano feriti o malmessi sono di nuovo integri e forti, come noi li ricordiamo nel sogno dei giorni e dei tempi passati. Gli animali sono felici e contenti, tranne che per una piccola cosa: ognuno di loro sente la mancanza di qualcuno, molto speciale e amato, che hanno dovuto lasciare indietro…
Corrono e giocano insieme, ma un bel giorno uno di loro improvvisamente si fermerà e guarderà in lontananza, verso l’orizzonte. I suoi occhi lucidi e scintillanti sono attenti, tremerà e fremerà per l’impazienza. Tutto d’un tratto si staccherà dal gruppo ed inizierà a correre quasi volando sul verde prato, sempre più veloce. Ti ha trovato e riconosciuto, e quando finalmente tu e il tuo amico speciale vi rincontrerete e sarete finalmente di nuovo insieme, vi stringerete in un abbraccio pieno di gioia, per non lasciarvi mai più. Una pioggia di baci felici bagnerà il tuo viso, le tue mani accarezzeranno di nuovo l’amata testolina e guarderai ancora una volta i suoi fiduciosi occhietti, per tanto tempo lontani dalla tua vita, ma mai assenti dal tuo cuore.
Allora attraverserete, insieme, il Ponte dell’Arcobaleno…

 

Autore ignoto.

 
 

Comments are closed.